PARLIAMO
DI ME

Gianluigi Zeni: scultore trentino

Sono nato a Feltre il 25 marzo 1986 e fin da piccolo, grazie al padre scultore, ho preso confidenza con la lavorazione del legno.

Dopo il diploma alla scuola d’arte di Pozza di Fassa, decido di continuare a seguire le impronte di mio padre lavorando insieme a lui in bottega e continuando così a perfezionare la mia tecnica.
Maturata la giusta padronanza di questo materiale, decido di allontanarmi dalla linea classica di mio padre e di inoltrarmi in un sentiero di ricerca della mia personalità artistica.
È così che, spinto da questo spirito innovativo, decido di esprimere con la mia scultura delle tematiche di attualità.
Con una rinnovata visione artistica e con tanta sete di imparare, decido di affinare ulteriormente tecniche e conoscenza frequentando l’Accademia di Belle Arti a Verona.
Qui imparo in maniera più approfondita la storia dell’arte, l’utilizzo dei colori e la lavorazione di altri materiali.

Durante gli anni di apprendimento accademico, rimango particolarmente colpito dalla forza espressiva dei graffiti dai quali trovo ispirazione e ne utilizzo la particolare semplicità e forza che riescono a trasmettere per farne uso proprio nelle mie sculture.
Al centro della mia corrente artistica prende così forma una linea di forte critica verso il dilagante inquinamento sociale e naturale e ai problemi ad esso correlati.
Attualmente vivo e lavoro a Mezzano di Primiero dove, avvolto da natura e montagne, vivo il lento trascorrere dei giorni con la passione per il mio lavoro.
È dal quieto vivere tra le montagne, amiche di gioco e severe maestre, che trovo una sempre nuova spinta per creare, crescere e divertirmi con questa mia grande passione.

MOSTRE ED EVENTI

Laboratorio di Scultura a Padova dal 12 ottobre

8 settembre 2017|0 Comments

Si affronterà uno studio anatomico del corpo umano, con particolare attenzione alle proporzioni e agli elementi caratteristici della testa.Dopo una fase di schizzo e di analisi si passerà alla realizzazione di un bozzetto in [...]

Simposio di Treschè Conca

9 settembre 2017|0 Comments

Durante il simposio di Treschè Conca di Roana (30 agosto/3 settembre) è nata "Indovina chi viene a cena..." un'opera che racchiude diversi livelli di lettura. Guardate il video per scoprirli